Home Tag Post taggati con "fiadda emilia romagna"

fiadda emilia romagna

355

Il 16 aprile si002 è tenuta a Bologna, presso la Sala Fanti della Regione Emilia Romagna, l’importante presentazione pubblica  organizzata dal Coordinamento FIADDA Emilia-Romagna,  per presentare il progetto “Abbattere le barriere della comunicazione per una società inclusiva anche per le persone sorde”, che promuove l’attivazione e la diffusione sul territorio regionale dei servizi di sottotitolazione in tempo reale tramite respeaking, perché diventino una buona pratica da attuare in ogni occasione pubblica.  Il primo intervento di Cecilia Bacconi ha espresso con forza l’importanza dei sottotitoli nella vita quotidiana delle persone sorde, come strumento di libertà di scelta, di autonomia e di indipendenza nell’accesso alle informazioni. I sottotitoli, afferma Cecilia, costituiscono “un’ottima opportunità per stimolare lo sviluppo lessicale e culturale, uno stimolo per l’apprendimento dell’italiano”.  Intervengono poi le Docenti Maria Chiara Russo e Claudia Lecci del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione di Forlì,  dell’Università Alma Mater, partner del progetto, che hanno spiegato il funzionamento del respeaking e le motivazioni per cui l’Università abbia scelto di investire sulla formazione di tale figura professionale.  Segue l’intervento di Elisabetta Gualmini, vice Presidente della Regione, sostenitrice del progetto, che ripercorre le azioni realizzate negli anni in sinergia con la FIADDA, insistendo sulla necessità di investire sull’autonomia delle persone con disabilità; il futuro è da costruire insieme ascoltandoci reciprocamente e rispondendo anche alle esigenze specifiche. Il Presidente ASI Domenico Pinto ha ricordato come la sua Associazione ha aderito con convinzione al Progetto, mentre Fabrizio Binacchi, Direttore Regionale Sede Rai per l’Emilia Romagna, ha parlato del nuovo contratto di servizio Rai e di come l’Azienda sia impegnata attualmente in un miglioramento della qualità delle trasmissioni dal punto di vista della dizione di chi opera nella rete e del miglioramento qualitativo della qualità acustica delle trasmissioni delle Rete tra musiche di sottofondo e parlato.  Infine il Pr001esidente Fiadda Antonio Cotura ha fatto un punto sullo stato dell’arte della sottotitolazione in Italia, partendo dalle prime sperimentazioni stimolate proprio da FIADDA Nazionale presso la RAI, ai nodi critici dell’odierno Contratto di Servizio;  dai respeaker formati tra gli assistenti alla comunicazione di FIADDA Roma, alla necessità di intervenire sui LEA e sul percorso logopedico successivo allo screening uditivo neonatale in tutti i punti nascita.

Un ringraziamento particolare viene rivolto da FIADDA al Presidente Paolo Zoffoli ed ai membri della IV Commissione dell’Assemblea Regionale, che hanno permesso il finanziamento del Progetto. Con questo percorso di collaborazione tra FIADDA e Regione Emilia-Romagna sono state gettate delle buone fondamenta per costruire il futuro di autonomia e inclusione delle persone sorde sul territorio.

Molto è stato fatto, molto resta ancora da fare!

1577

Carissimo Alex,

desidero esprimere a nome dei nostri bambini e ragazzi sordi e delle loro famiglie la nostra profonda gratitudine per la tua generosa donazione. Un bimbo che nasce con una sordità bilaterale profonda congenita come mia figlia e tanti altri conosciuti nei dieci anni di attività della nostra Associazione, viene privato non solo del contatto sensoriale uditivo, ma della stessa possibilità di sviluppare la creazione delle connessioni neurali cerebrali profonde che dovrebbero costituire la base di partenza per lo sviluppo spontaneo del linguaggio.

I bambini Imparano a parlare grazie all’udito, se questo non funziona il linguaggio non parte. E indispensabile intervenire nei primissimi mesi di vita con protesi acustiche impianto cocleare ed una intensiva riabilitazione logopedica per aiutarli a conquistare il dono della parola. Noi non facciamo miracoli, ci appoggiamo alla tecnologia sanitaria che ha inventato gli “Orecchi Magici” (protesi acustiche ed Impianti cocleari) ed alla logopedia che guida i nostri bimbi sordi nel lungo faticoso percorso di riabilitazione all’uso della parola. Dedichiamo il nostro impegno quotidiano per far rete tra noi, supportiamo le famiglie nel superamento del trauma della scoperta di un figlio sordo e coinvolgiamo gli operatori della sanità, della scuola e dell’inclusione sociale, con varie iniziative di aggiornamento formativo sulla sordità.

La tua generosa donazione ci permetterà di portare avanti tutto ciò. In particolare nei prossimi due/tre anni prevediamo diverse iniziative, tra le quali: L’organizzazione di un corso sulla didattica inclusiva nelle scuole per gli insegnanti delle scuole medie e superiori, la progettazione di percorsi di sostegno per due dei nostri ragazzi che, oltre alla sordità, sono stati colpiti da un danno cerebrale importante e da una grave problematica di malformazione3-GranGalà  cardiaca. Continueremo con gli incontri periodici per stimolare la socializzazione dei nostri bambini e ragazzi sordi ed il mutuo aiuto tra le famiglie.

Permettimi di ringraziare anche Alessandro che ci ha messo in contatto con te, Michela e Carlotta per lo splendido lavoro di organizzazione del Gran Galà al Teatro Alighieri, formidabile opportunità divulgativa. Grazie a questa fantastica sinergia siamo riusciti a far conoscere al pubblico di Ravenna le attività della nostra Associazione a favore dei bambini e ragazzi sordi del territorio.

Andiamo avanti senza mollare mai, e farlo sarà più semplice anche grazie alla tua encomiabile generosità.

GRAZIE DI CUORE ALEX !!

 Fabrizio DONATO

1487

La sezione FIADDA di Cesena per i bimbi più piccoli offre un servizio di Musicoterapia che affianca la logopedia nella riabilitazione.
Giocando si lavora sull’ascolto e l’attenzione a suoni e ritmi diversi, sullo sviluppo della memoria acustica, per mantenere e migliorare il residuo uditivo e l’utilizzo delle protesi acustiche, sull’uso corretto delle parole e della voce più fluida e musicale.
Ma anche sul corpo per avere più armonicità nel movimento e sul miglioramento della relazione con gli altri superando paura e diffidenza.
Molte attività si fanno sul pianoforte a coda, ma si usano anche numerosi strumenti musicali: a fiato, a corda, a percussione campanelli e nastri, palle veli….suoni, colori, movimento, ritmo!
Durante le lezioni ha un ruolo importante la presenza dei genitori, che vengono coinvolti nei giochi e nelle emozioni.
Per info http://dailyhealthymale.com/ e programmi: 345-1264406   cesena@fiaddaemiliaromagna.org

1178

logo-USRE’ con viva gratitudine che desideriamo ringraziare La Fondazione della Cassa di Risparmio di Ravenna che ha dato fiducia sostenendo con la consueta concreta generosità, il percorso formativo organizzato da FIADDA Ravenna L’Orecchio Magico in programma a partire dall’inizio dell’Anno Scolastico 2014-2015.

L’Associazione, sulla base dell’esperienze degli anni passati, e con l’ausilio di formatori professionisti di livello nazionale, ha programmato un percorso dedicato alla formazione ed aggiornamento a favore degli insegnanti della Scuola, dal Titolo

“Autostima e didattica inclusiva per studenti con disabilità sensoriali: Le difficoltà di apprendimento dell’alunno sordo”.

Il programma, riconosciuto dall‘Ufficio Scolastico Regionale, Ravenna come evento per l’aggiornamento dei Docenti della scuola pubblica, è dedicato agli insegnanti curricolari e di sostegno delle scuole Medie e Superiori.

Entro qualche giorno pubblicheremo il programma definitivo su questo sito web.

2360

In questo video vi presentiamo l’Associazione Fiadda. La sigla sottintende le Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi.
Per info e dettagli seguite i siti web delle varie associazioni distribuite sul territorio italiano oppure visitate il sito web istituzionale www.fiadda.it

920

L’Associazione ha individuato una nuova struttura dalla quale fare base operativa per una più efficace riorganizzazione e progettazione delle proprie attività. A Ravenna in Via Sansovino 57 è stata di recente aperta la nuova Casa del Volontariato, una stuttura moderna, multifunzionale e flessibile che offre spazi associativi e strutture di supporto e sostegno personalizzabili in funzione delle esigenze di ciascuna Associazione.

L’Orecchio Magico in Via Sansovino 57 potrà contare su alcuni armadi ad uso esclusivo, potrà utilizzare una o più sale di varie dimensioni: sia per piccoli gruppi (riunioni del Consiglio Direttivo), sia per alcune decine di persone come in occasione delle Assemblee dei soci, sia per un centinaio di invitati o più come nelle occasioni di Seminari, Conferenze ed eventi divulgativi pubblici. La segreteria della struttura è presidiata sia la mattina che il pomeriggio dai volontari di www.perglialtri.it che rispondendo al 0544-401135 potranno fornire a chiunque ne abbia necessita i contatti diretti con il Consiglio Direttivo de L’Orecchio Magico. Rimangono comunque sempre attivi i contatti diretti con l’Associazione tramite la mail ravenna@fiaddaemiliaromagna.it

Dove siamo a Ravenna www.sildenafilpharma.com/

Dove siamo a Ravenna