Home Senza categoria Ravenna – Lettera aperta ad Alex Fodde

Ravenna – Lettera aperta ad Alex Fodde

525

Carissimo Alex,

desidero esprimere a nome dei nostri bambini e ragazzi sordi e delle loro famiglie la nostra profonda gratitudine per la tua generosa donazione. Un bimbo che nasce con una sordità bilaterale profonda congenita come mia figlia e tanti altri conosciuti nei dieci anni di attività della nostra Associazione, viene privato non solo del contatto sensoriale uditivo, ma della stessa possibilità di sviluppare la creazione delle connessioni neurali cerebrali profonde che dovrebbero costituire la base di partenza per lo sviluppo spontaneo del linguaggio.

I bambini Imparano a parlare grazie all’udito, se questo non funziona il linguaggio non parte. E indispensabile intervenire nei primissimi mesi di vita con protesi acustiche impianto cocleare ed una intensiva riabilitazione logopedica per aiutarli a conquistare il dono della parola. Noi non facciamo miracoli, ci appoggiamo alla tecnologia sanitaria che ha inventato gli “Orecchi Magici” (protesi acustiche ed Impianti cocleari) ed alla logopedia che guida i nostri bimbi sordi nel lungo faticoso percorso di riabilitazione all’uso della parola. Dedichiamo il nostro impegno quotidiano per far rete tra noi, supportiamo le famiglie nel superamento del trauma della scoperta di un figlio sordo e coinvolgiamo gli operatori della sanità, della scuola e dell’inclusione sociale, con varie iniziative di aggiornamento formativo sulla sordità.

La tua generosa donazione ci permetterà di portare avanti tutto ciò. In particolare nei prossimi due/tre anni prevediamo diverse iniziative, tra le quali: L’organizzazione di un corso sulla didattica inclusiva nelle scuole per gli insegnanti delle scuole medie e superiori, la progettazione di percorsi di sostegno per due dei nostri ragazzi che, oltre alla sordità, sono stati colpiti da un danno cerebrale importante e da una grave problematica di malformazione3-GranGalà  cardiaca. Continueremo con gli incontri periodici per stimolare la socializzazione dei nostri bambini e ragazzi sordi ed il mutuo aiuto tra le famiglie.

Permettimi di ringraziare anche Alessandro che ci ha messo in contatto con te, Michela e Carlotta per lo splendido lavoro di organizzazione del Gran Galà al Teatro Alighieri, formidabile opportunità divulgativa. Grazie a questa fantastica sinergia siamo riusciti a far conoscere al pubblico di Ravenna le attività della nostra Associazione a favore dei bambini e ragazzi sordi del territorio.

Andiamo avanti senza mollare mai, e farlo sarà più semplice anche grazie alla tua encomiabile generosità.

GRAZIE DI CUORE ALEX !!

 Fabrizio DONATO

ARTICOLI SIMILI