Home News Fiadda

Sui megaschermi, promosso da FIADDA EMilia-Romagna
(l’Associazione Nazionale delle Famiglie per la Difesa deiDiritti degli Audiolesi.)

La visita del Papa, Domenica 1 Ottobre a Bologna, è culminata con la messa celebrata nel pomeriggio allo stadio Dall’Ara e tra le iniziative, è stato concesso a migliaia di persone presenti la possibilità di seguire la messa del Pontefice con i sottotitoli trasmessi in diretta tramite i megaschermi disposti in tribuna e nella curva degli ospiti, in questo modo è stato possibile, oltre allo scorrere delle inquadrature, leggere da qualsiasi parte dello stadio tutto ciò che il Papa Francesco ha pronunciato.

Grazie all’iniziativa del Coordinamento Emilia-Romagna della ‘Fiadda‘, l’Associazione Nazionale delle Famiglie per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi, tutti quanti, compresi gli audiolesi, hanno seguito la messa al meglio.
«Abbiamo a tal fine indirizzato – spiega Luisa Mazzeo, presidente dell’AGFA – un finanziamento della Regione Emilia-Romagna nell’ambito di un progetto mirato proprio alla diffusione dei sottotitoli. Con tale iniziativa, quindi, che renderà leggibile l’omelia del Santo Padre, intendiamo dare un servizio a tutti i presenti, ma in particolare alle persone sorde, abbattendo un’importante barriera della comunicazione».

Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna

La Giunta della Regione Emilia Romagna con la delibera 1692/2014 del 27 ottobre 2014 ha deciso di contribuire con 800 Euro all’acquisto delle protesi digitali pediatriche a favore dei bambini ipoacusici fino ai 14 anni di età. Tale decisione, fortemente voluta dalla nostra Associazione che negli scorsi mesi aveva avanzato tale richiesta ed incontrato il Direttore Generale dell’Assessorato alla salute Dr Tiziano CARRADORI, giunge finalmente a sanare una grave disparità dovuta all’incapacità dei Governi nazionali di aggiornare il nomenclatore tariffario nazionale fermo al 1999. A questo risultato si è giunti anche grazie al determinante impegno della Professoressa Elisabetta Genovese che con la sua autorevolezza ha sostenuto in Regione questa battaglia di civiltà a favore dei bambini sordi portatori di protesi acustiche e delle loro famiglie.   Ecco il testo completo della delibera.   2014-1692-Delibera regionale per contribuito protesi acustiche

 

1721

In questo video vi presentiamo l’Associazione Fiadda. La sigla sottintende le Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi.
Per info e dettagli seguite i siti web delle varie associazioni distribuite sul territorio italiano oppure visitate il sito web istituzionale www.fiadda.it