Home lavoro

 

Abbiamo partecipato a questo evento particolarmente stimolante sul tema dell‘inclusione lavorativa, vista come valore aggiunto, come elemento di crescita anche economica piuttosto che come dovere e aggravio.

L’approccio è stato innovativo e positivo, nato dal desiderio di creare una cultura diversa che passa attraverso il superamento di stereotipi e pregiudizi.

E noi sappiamo quanti ce ne sono sulle persone sorde!

Esistono già buone prassi che vanno diffuse, dove la diversità è vista come varietà, come risorsa da non sprecare. E’ importante partire dalla formazione delle leadership aziendali, poi dei dipendenti e dei clienti. Ma l’azienda non può restare un’isola, occorre creare alleanze all’esterno con il Terzo Settore e si potranno aprire scenari di inclusione ricchi e costruttivi per le imprese, le persone e la società.

Erano presenti più di 150 aziende, Università, Associazioni.

FIADDA è stata partner tecnico, abbiamo partecipato con un nostro stand e abbiamo fornito il servizio di sottotitolazione nell’ambito del progetto “Abbattere le barriere della comunicazione per una società inclusiva anche per le persone sorde” finanziato dalla REGIONE EMILIA ROMAGNA

 

Fiadda Cesena, con la Rete Abilità Diverse, di cui fa parte, con Assiprov (Centro Servizi per il Volontariato Forlì Cesena) hanno organizzato un ciclo di incontri ed eventi sul Progetto di Vita per trovare strategie e risposte alla domanda ” Aspettare il futuro o costruirlo?

Il terzo appuntamento sarà sabato 29 Settembre ore 16.30 presso la Fattoria dell’Ospitalità, in via Maccanone 335 – Diegaro di Cesena. Ci confronteremo sui temi salienti dell ‘inclusione scolastica e lavorativa per comprendere i cambiamenti attuati e quanto ancora occorre realizzare per una piena soddisfazioni dei diritti in ambito scolastico e lavorativo secondo la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Entreremo nell’argomento attraverso le esperienze dirette raccontate da uno studente ( Leonardo della nostra associazione), una mamma di un’alunna, un lavoratore, una formatrice e coordinatrice dei progetti di inserimento lavorativo, Sonia Maestri ed un coordinatore Area Socio-Occupazionale, Francesco Torelli della Fondazione EnAIP Forlì-Cesena.
Continueremo il confronto divisi in sottogruppi per favorire la partecipazione di ciascuno.
Al termine dei lavori di gruppo interverranno il referente degli insegnati di sostegno, professore Davide Ceccaroni e il referente per i percorsi di accompagnamento al lavoro Fondazione EnAIP, Claudio Bulgarelli, che spiegheranno i cambianti avvenuti e i punti ancora da raggiungere dall’attuazione della Convenzione Onu ad oggi.
 
Alle ore 19.30 un’apericena per continuare confronti e conoscenze in un clima di convivialità.
Alle ore 20.30 inizierà lo spettacolo per trascorrere una serata allegra insieme!