Home Eventi Fiadda

 

Sabato 13 ottobre a Bologna si è svolto il primo di una serie di incontri all’interno del progetto regionale di FIADDA rivolto ai giovani, che si pone l’obiettivo di fornire loro strumenti, informazioni, confronti, in modo che possano essere cittadini autonomi, attivi ed inclusi nella società.

Ci siamo incontrati per parlare di noi. Sembrava un sabato grigio, uno di quelli che col cattivo tempo e le tante nuvole ti fanno voglia di rimanere a casa un po’ triste.

E invece con l’aiuto del professionista Davide Rambaldi, è stato un sabato luminoso, dove tra il racconto di tante difficoltà, la fatica nell’accettare la propria sordità sono emerse la voglia di riscattarsi, la bellezza di alcuni incontri che per noi hanno determinato il punto di svolta nella nostra vita ed alcuni aneddoti divertentissimi!

Abbiamo imparato che l’accettazione, oltre a venire dall’esterno, deve venire anche dal profondo di noi stessi, che l’ironia può essere un’arma vincente e che solo nel confronto con la diversità – qualsiasi diversità essa sia – si cresce!

 

l’incontro è stato sottotitolato

Il progetto è realizzato grazie al finanziamento della Regione Emilia-Romagna che sta dimostrando grande sensibilità rispetto alle esigenze delle giovani generazioni di persone sorde abilitate alla lingua verbale, che non conoscono la lingua dei segni, e che vogliono partecipare come tutti alla società di tutti, nonostante i pregiudizi e le barriere della comunicazione che incontrano.

 

 

Durante il festival alcuni eventi saranno sottotitolati in diretta, in modo da essere accessibili anche alle persone sorde

 

28 settembre ore 15, Palazzo D’Accursio, Cappella Farnese

Giovanna Cosenza, Guardo

e mi guardo: come i media condizionano l’immagine del nostro corpo

29 settembre ore 10, Palazzo D’Accursio, Sala Tassinari

Cecilia Camellini, L’essenziale è invisibile agli occhi

30 settembre ore 17, Palazzo D’Accursio, Sala Tassinari

Riccardo Fedriga, Elogio della bellezza e della bruttezza

Domenica 30 settembre sarà inoltre sottotitolata in diretta la santa messa delle ore 11 celebrata nella Basilica di San Francesco

La sottotitolazione sarà a cura del Coordinamento delle sezioni Fiadda Emilia Romagna (AGFA Bologna, ADDA Cesena e Orecchio Magico Ravenna) nell’ambito del Progetto finanziato dalla Regione Abbattere le barriere della comunicazione, per una società inclusiva anche per le persone sorde.

 
www.fiaddaemiliaromagna.org
Per il programma completo del Festival si rimanda al sito: www.festivalfrancescano.it

199

Carissimi,

con grande piacere vi invio in allegato l’invito per l’ultimo spettacolo teatrale sovratitolato di quest’anno, che avrà luogo all’ITCTeatro di San Lazzaro di Savena.

Vi faccio notare che tra gli attori c’è il “nostro” Luca Di Costanzo e che sarebbe veramente bello accorrere numerosi ad applaudirlo.

Perciò……. al bando la pigrizia e venite tutti a teatro; sono due serate, potete anche scegliere…

Cari saluti    Luisa Mazzeo




AGFA/FIADDA
di Bologna

Compagnia
Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena

col patrocinio del Comune di
San Lazzaro di Savena

nell’ambito della

nona edizione
della Rassegna

 



Il teatro con i sovratitoli

per abbattere
le barriere della comunicazione

e favorire
la partecipazione anche delle persone sorde

 

presentano

 

Lo scorticatore
di Arromanches
 
con Beatrice Beltrandi, Riccardo Calmucchi, Leonarda Carlini, Luca
Di Costanzo, Daniela Gardenghi, Alessandro Lydster, Alessandra Maccaferri,
Anna Macchia, Angela Maritato, Marika Pibiri, Raffaella Ribani, Nunzia
Triventi 
regia di Lorenzo Ansaloni 
 
Con l’occhio sarcastico e la fantasia rutilante
e folle di Boris Vian, anche una giornata drammatica come quella dello
sbarco degli alleati in Normandia può diventare il soggetto di una
commedia a tratti esilarante. Nella casa di uno scorticatore di cavalli
si avvicendano sulla scena soldati d’ogni provenienza, figlie da maritare,
mogli smemorate, vicini occhiuti, sempre col sottofondo roboante di
una guerra invisibile e colpevolmente ignorata. Nel finale, mentre cala
il tramonto nel pittoresco paesino di Arromanches, gli ultimi personaggi
si sparano sulla scena quasi come in un gioco assurdo o in una scena
da cartone animato, ed è una risata amara quella che accompagna questo
che è davvero un “tramonto dell’umanità”.

 

lunedì 18 e martedì 19 giugno 2017, ore 21.15 

 ITC Teatro, via Rimembranze 26, San Lazzaro di Savena
(BO)

 

posto unico 6 euro 
omaggio bambini fino ai 10 anni 

Alle persone sorde sono riservati i posti migliori per una buona
lettura dei sovratitoli.

Per prenotare: Tel. 051.6270150
o
info@itcteatro.it.

Per informazioni: bologna@fiaddaemiliaromagna.org; tel 328.8674118

231

“Anche quest’anno  AGFA – FIADDA ha partecipato  alla “Strabologna 2018″ il grande evento di festa che riempie tutta Bologna.  C’eravamo di nuovo,  a camminare insieme per le strade di Bologna….. e specialmente perché tutti insieme,  con la maglietta indossata, possiamo dire che “sono sordo … ma parlo…..”.

Nella foto alcuni partecipanti della FIADDA, non solo di Bologna!



Emilia RomagnaTeatro Fondazione e AGFA/Fiadda di Bologna,
nell’ambito di un progetto COPID (Distretto Sanitario di Bologna),

presentano uno spettacolo sovratitolato per abbattere le barriere della comunicazione e favorire la partecipazione anche delle persone sorde

Le avventure di Numero Primo
testi di Gianfranco Bettin e Marco Paolini
con Marco Paolini

Sabato 14 Aprile ore 19,30
Teatro Arena del Sole
Via Indipendenza 44, Bologna

Info biglietti
biglietteria@arenadelsole.it, tel 051.2910910
Alle persone sorde viene offerto il biglietto a 5 euro per sè, dietro presentazione della certificazione in biglietteria, e per un eventuale accompagnatore.

Scopri la LOCANDINA

c-002

Lunedì 16 aprile dalle 9,30 a Bologna, presso l’Assemblea legislativa Regione Emilia Romagna,  Sala Guido Fanti, Viale Aldo Moro 50, si svolgerà la presentazione ufficiale del progetto regionale “Abbattere le barriere della Comunicazione per una società inclusiva anche per le persone sorde”. E’ previsto l’autorevole intervento della Vice presidente della Giunta regionale Prof.sa Elisabetta Gualmini.   L’ambizioso ed innovativo progetto, che vede come attori Regione, Università e Associazioni, è finalizzato al superamento delle barriere della comunicazione tramite la sottotitolazione in diretta di ogni evento sociale, informativo, ricreativo e culturale pubblico.
Oggi la tecnologia offre possibilità impensabili qualche decennio fa, strumenti che permettono la partecipazione delle persone sorde alla vita, alla cittadinanza, alla cultura come tutti.  Ma le nuove opportunità tecnologiche possono restare inutilizzate se non si crea un cambiamento culturale, una nuova sensibilità che porti nel quotidiano ad azioni per il superamento delle barriere della comunicazione.

La partecipazione è libera mediante accredito alla mail: coordinamento@fiaddaemiliaromagna.it

Scarica il programma :    Programma-abbattere le barriere 16apr2018

 

153

Domenica 8 aprile FIADDA ha partecipato alla STRACITTADINA, la corsa/passeggiata non competitiva che si affianca alla ben più lunga e famosa vera Maratona di Roma, una delle corse amatoriali più partecipate al mondo. 

Ed è una giornata dedicata alla Solidarietà, alla Condivisione, alla Sensibilizzazione, alla Civiltà che vede coinvolte ben oltre 100 Associazioni di Volontariato e del Terzo Settore.

Dall’Emilia Romagna per FIADDA hanno partecipato Lucia e Leonardo.

FIADDA ha scelto di iscriversi alla Piattaforma Rete del Dono con due obiettivi: promuovere la sua VISIBILITÀ con conseguente corretta informazione sulla sordità e  RACCOGLIERE FONDI.

Se vuoi dare un contributo puoi andare sulla Piattaforma Rete del Dono – FIADDA https://www.retedeldono.it/en/progetti/famiglie-italiane-associate-per-la-difesa-dei-diritti-degli-audiolesi/corriamo-per-farci, “DONA ANCHE TUdalla voce “DONAZIONI” in libera offerta fino alla fine di maggio, anche dopo la maratona.

Gli allievi del laboratorio teatrale del Teatro dell’Argine

A TUTTO TONDO

promosso da AGFA/FIADDA (Associazione Genitori con Figli Audiolesi) Bologna
nell’ambito di un progetto PRISMA
presentano

GIOCATTOLI

Giovedì 29 marzo ore 19.00
presso ITCLAB
CORTILE ITC TEATRO - via Rimembranze 26, San Lazzaro di Savena
con
Chiara Amorati, Agnese Bacconi, Camilla Bulferi, Matilde Da Silva, Diego Percuoco, Sebastiano Righi, Anna Sgarzi e Federico Sgarzi
e con le voci di
Cristina Sarti e Simone Genasi
e la spumeggiante partecipazione di
Luca Di Costanzo
laboratorio e regia a cura di
Caterina Bartoletti e Ida Strizz
Simo è un bimbo come tanti altri. Ciò che lo rende speciale è la sua cameretta, o meglio chi la abita. Capeggiati da Woody il cowboy, i suoi giocattoli -non appena lui si chiude la porta alle spalle – si divertono a vivere la vita vera, la loro vita vera. E i giorni si succedono veloci e il tempo passa. Ma i giocattoli sono consapevoli che presto il loro Simo diventerà grande e di loro – forse – non rimarrà che una scatola in soffitta..
 

Per info e biglietteria vedere la locandina:

Locandina A TUTTO TONDO

Sui megaschermi, promosso da FIADDA EMilia-Romagna
(l’Associazione Nazionale delle Famiglie per la Difesa deiDiritti degli Audiolesi.)

La visita del Papa, Domenica 1 Ottobre a Bologna, è culminata con la messa celebrata nel pomeriggio allo stadio Dall’Ara e tra le iniziative, è stato concesso a migliaia di persone presenti la possibilità di seguire la messa del Pontefice con i sottotitoli trasmessi in diretta tramite i megaschermi disposti in tribuna e nella curva degli ospiti, in questo modo è stato possibile, oltre allo scorrere delle inquadrature, leggere da qualsiasi parte dello stadio tutto ciò che il Papa Francesco ha pronunciato.

Grazie all’iniziativa del Coordinamento Emilia-Romagna della ‘Fiadda‘, l’Associazione Nazionale delle Famiglie per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi, tutti quanti, compresi gli audiolesi, hanno seguito la messa al meglio.
«Abbiamo a tal fine indirizzato – spiega Luisa Mazzeo, presidente dell’AGFA – un finanziamento della Regione Emilia-Romagna nell’ambito di un progetto mirato proprio alla diffusione dei sottotitoli. Con tale iniziativa, quindi, che renderà leggibile l’omelia del Santo Padre, intendiamo dare un servizio a tutti i presenti, ma in particolare alle persone sorde, abbattendo un’importante barriera della comunicazione».

Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna Mega-schermo con i sottotitoli Papa Francesco a Bologna

Lunedì 22 maggio alle ore 20.00 al Teatro Alighieri di Ravenna si terrà il Gran Galà de L’Orecchio Magico, un’iniziativa inedita frutto di una sinergica collaborazione con la Scuola di Danza Accademia Cecchetti, nata per celebrare i 10 anni di attività sul territorio dell’attivissima sezione ravennate di F.I.A.D.D.A. che raggruppa le famiglie con bimbi nati sordi profondi, molto impegnata su vari fronti: dalla Scuola, alla Sanità, al mutuo aiuto alle famiglie. Michela Bulgarelli Direttrice della Scuola e Carlotta Silvagni, regista ed organizzatrice, porteranno sul palco un articolato connubio di Danza, Canto, Musical e comicità dal livello più alto del panorama teatrale nazionale, con la straordinaria presenza della Madrina Carla Fracci. Presentano Luciano Cannito e Monica Ratti.

Si esibiranno:  Tony Figo comico della trasmissione Made in Sud,  Rimi Cerloj, ballerino in varie compagnie internazionali, Vittoria Markov direttamente dal serale di Amici di Maria De Filippi 2017, la compagnia Spellbound Contemporary Ballet  di Mauro Astolfi.

Per la musica Antonella Bucci, voce di “Amarti é l’immenso per me ” con Eros Ramazzotti, MaurFOTO-DANZA01o Mengali, componente degli ORO autore della canzone “Vivo per lei”, Gianni Neri, vocalist che ha collaborato con Mogol, Nek, i Ricchi e Poveri, Tullio de Piscopo. Per la Danza una selezione dei migliori giovani danzatori delle scuole di prestigio nel panorama italiano: l’Accademia Cecchetti di Ravenna, Artedanza Padova, Scuola Serge Djaghilev di Venezia. In scena anche l’Accademia del Musical diretta da Laura Ruocco. Il ricavato sarà devoluto a L’Orecchio Magico ed alla Fondazione Lucé onlus per i malati terminali di cancro.

Una menzione particolare per Sara Giada Gerini, ex-Nazionale della quadra di volley sara giada gerinisordi,  Testimonial d’eccezione per la battaglia di inclusione sociale delle persone sorde, popolarissima sui social network #FacciamociSentire con oltre 23 milioni di visualizzazioni, che offrirà agli spettatori dell’Alighieri un assaggio della sua esperienza di vita fatta di forza e determinazione.

 Info e prevendita:   www.teatroalighieri.org